Comune di Sandigliano - Fare i documenti

giovedì 23 novembre 2017    
---
 
Logo Comune
 
AUTOCERTIFICAZIONE

Dal 2012 sono in vigore nuove norme che vietano di emettere certificati da produrre alla pubbliche amministrazioni e ai privati gestori di pubblico servizio.

Autocertificazione

Per semplificare i rapporti tra cittadino e pubblica amministrazione molte situazioni e fatti, che prima dovevano essere dimostrati con appositi certificati, sono ora autocertificabili direttamente dal cittadino.

Per ulteriori approfondimenti, è possibile consultare il D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 .

L`autocertificazione è una semplice dichiarazione, conosciuta anche come "dichiarazione sostitutiva di certificazione", che attesta una serie di fatti, stati e condizioni.

Ha la stessa validità temporale dell`atto che sostituisce, va firmata dal cittadino interessato senza necessità di autentica della e va presentata, anche da altra persona, insieme ad una fotocopia della carta di identità del dichiarante.

Tutte le Pubbliche Amministrazioni e gli incaricati di pubblico servizio (gestori acqua, energia elettrica, gas, ecc.) sono obbligati ad accettare le autocertificazioni e le dichiarazioni sostitutive di atto notorio, e non possono richiedere ai cittadini gli equivalenti certificati.

La dichiarazione falsa comporta sanzioni penali e la decadenza dai benefici del provvedimento adottato.

Non sono sostituibili con l’autocertificazione i seguenti documenti:

  • certificati medici, sanitari, veterinari
  • certificati di origine e conformità alle norme comunitarie
  • brevetti e marchi

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

E’ una dichiarazione che riguarda fatti, stati e qualità personali che siano a diretta conoscenza dell’interessato oppure relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza e renda nel proprio interesse. Sostituisce anche l’attestazione di conformità all’originale della copia di un documento conservato o rilasciato da una Pubblica Amministrazione, della copia di una pubblicazione, di titoli di studio, di servizio e di documenti fiscali conservati dai privati. Le dichiarazioni sostitutive hanno la stessa validità temporale degli atti che sostituiscono.

Le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà rivolte alle Pubbliche Amministrazioni e ai gestori di servizi pubblici non sono soggette all’autenticazione della sottoscrizione, in quanto sono sottoscritte davanti al dipendente addetto a ricevere la documentazione o inviate con fotocopia del documento d’identità del sottoscrittore.

L’autenticazione delle sottoscrizioni è ancora richiesta per le domande che riguardano la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi, ecc.) da parte di terze persone e per le istanze e dichiarazioni rivolte ai privati.


 
Invia l'articolo ad un amico.
 
 
Calendario